Menu
Le gite scolastiche, che spettacolo !

Commovente visita al Museo della Croce Rossa Internazionale di Castiglione delle Stiviere (Mantova) In evidenza

MUSEO DELLA CROCE ROSSA INTERNAZIONALE MUSEO DELLA CROCE ROSSA INTERNAZIONALE

"GRAZIE !" AL MUSEO INTERNAZIONALE DELLA CROCE ROSSA

Il Comune di Castiglione delle Stiviere (Mantova), nel 1957, al fine di celebrare il centenario della Croce Rossa, avvenuta ad opera di Henry Dunant all'indomani della Battaglia di San Martino e Solferino (24 giugno 1859), patrocinò l’iniziativa della creazione di un Museo Internazionale, a testimonianza dei fatti accaduti in questa cittadina. Venne promossa una sottoscrizione popolare che raggiunse la somma necessaria all'acquisto di Palazzo Triulzi-Longhi situato nel centro storico cittadino, successivamente donato alla Croce Rossa Italiana. Il nobile palazzo, costruito nella seconda metà del 1700, sarebbe stata sede prestigiosa ed avrebbe potuto offrire al visitatore che si fosse recato a Castiglione una particolare accoglienza. Inizialmente, il Museo è stato allestito con stampe di ritratti delle persone che a Castiglione nel 1859 hanno partecipato ai soccorsi (da ricordare Don Lorenzo Barzizza), ma anche lettighe in legno a trazione umana ed ippotrainate (donate dai Comitati Croce Rossa della Lombardia, Liguria e Toscana).
Ancora oggi questa collezione viene ammirata da migliaia di visitatori. Altri cimeli d’epoca sono stati acquisiti nel tempo fra i quali barelle, cassette chirurgiche utilizzate negli ospedali da campo, fotografie della Croce Rossa nella Prima e Seconda Guerra Mondiale. Nel corso degli anni la collezione del Museo è stata ampliata ed arricchita con una mostra filatelica monotematica (Croce Rossa nel mondo), i cinque documenti dei premi Nobel ricevuti dal H. Dunant e dalla Croce Rossa Internazionale, due autoambulanze d’epoca (1930) appartenute alla C.R.I., autoparco centrale di Roma, mostre fotografiche sull'attività attuale della Croce Rossa Internazionale nel mondo oltre che esposizioni temporanee sulle varie campagne di sensibilizzazione quali “la Campagna a favore delle vittime delle mine anti-persona” e la mostra sulle Quattro Convenzioni di Ginevra 1949 “Rispettare l’uomo in tempo di guerra”. Il Museo è stato inaugurato il 25 giugno 1959 alla presenza di due Capi di Stato (Francia ed Italia) e di 86 Rappresentanti delle Società di Croce Rossa allora esistenti. Nei suoi anni di vita il Museo, curato da persone di alto profilo morale ed artistico, ha fatto grandi passi e si è evoluto in modo da proporsi allo studente di ogni ordine e grado, non tanto come museo storico quanto come elemento di diffusione del messaggio di rispetto della persona.

Video

La Classe 3°D Scuola Media di Virgilio (MN) visita il Museo Internazionale della Croce Rossa (2010)

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto