Menu
Le gite scolastiche, che spettacolo !

Ezio Greggio: che ricordo magnifico la mia prima gita a 14 anni. In tenda, lungo il fiume ghiacciato! In evidenza

EZIO GREGGIO EZIO GREGGIO

Volete una misura di quanto siano cambiati i tempi? Avevo 14 anni e andavo a Gressonay. Ci sono tornato più volte nel corso degli anni e ancora riconosco l'area dove campeggiavamo. Oggi la località è piana di hotel e di ristoranti alla moda. E' stato divertente pensare che anni fa io ero lì in tenda e mi lavavo la faccia nel fiume ghiacciatissimo. Adesso, invece, mio figlio sta ben comodo in albergo... Quanti ricordi... Mi sono laureato in scienze della comunicazione; nel periodo universitario lavoravo nei locali più malfamati, facendo cabaret e raccontando barzellette. Facevo quella che si dice la "gavetta". Poi sono approdato a Mediaset con "Drive In" e da lì è cominciato tutto.
Oggi mi rendo conto quanto la cultura, anche nel mondo dello spettacolo, rivesta un ruolo importante. Direi determinante. Io sono giornalista da tanti anni, ma sono anche un comico di "Striscia", due mondi solo apparentemente distanti. Il successo mi ha permesso di viaggiare e conoscere tutto il mondo: se devo ammettere qual è il Paese che mi è rimasto più nel cuore, direi senza dubbio gli Stati Uniti, con Los Angeles in pole position. Ci sono andato con mio figlio: quando ha visto tutte quelle macchine gigantesche è rimasto di stucco! Eppoi, quando è entrato in un negozio si è messo a fissare la bella commessa... è in gamba mio figlio !!
Ezio Greggio


Torna in alto